Ecco cosa ti fa lo zucchero al cervello.

Amiamo i dolci. Ma troppo zucchero nella nostra dieta può portare a sovrappeso e obesità, diabete di tipo 2 e carie dentale. Sappiamo che non dovresti mangiare caramelle, gelati, biscotti, torte e bere bevande zuccherate, ma a volte sono così difficili da resistere.

Ecco cosa ti fa lo zucchero al cervello.

È come se il nostro cervello fosse programmato per volere questi alimenti.

Come neurologo, sto facendo ricerche su come le moderne diete” instagram ” o favorevoli all’obesità alterano il cervello. Voglio capire come ciò che mangiamo cambia il nostro comportamento e se i cambiamenti nel cervello possono essere mitigati da altri fattori dello stile di vita.

Il tuo corpo lavora per lo zucchero-glucosio, per la precisione. Il glucosio deriva dalla parola greca glukos, il che significa che è dolce. Il glucosio nutre le cellule che compongono il nostro corpo, comprese le cellule cerebrali (neuroni).

La dopamina “batte” dal consumo di zucchero

Su base evolutiva, i nostri antenati primitivi erano spazzini. I cibi dolci sono un’ottima fonte di energia, quindi ci siamo evoluti per trovare cibi dolci particolarmente piacevoli. Gli alimenti con un sapore sgradevole, amaro e acido possono essere immaturi, velenosi o che causano malattie.

Quindi, per massimizzare la nostra sopravvivenza come specie, abbiamo il sistema innato del cervello, che ci fa amare i cibi dolci, perché è un’ottima fonte di energia per alimentare il nostro corpo.

Quando mangiamo cibi dolci, viene attivato un sistema di ricompensa nel cervello chiamato sistema dopamina mesolimbico. La dopamina è una sostanza chimica del cervello rilasciata dai neuroni e può segnalare che l’evento è stato positivo. Quando il sistema salariale è acceso, rafforza il comportamento-che è più probabile che si ripetano queste azioni.

I “colpi” della dopamina dall’uso dello zucchero contribuiscono all’apprendimento rapido www.originfertilitycare.com, è desiderabile trovare più di questi Prodotti.

Il nostro ambiente oggi è pieno di cibi dolci e ricchi di energia. Non abbiamo più bisogno di raccogliere questi speciali cibi dolci: sono disponibili ovunque. Sfortunatamente, il nostro cervello è ancora funzionalmente molto simile ai nostri antenati e ama davvero lo zucchero. Quindi cosa succede nel cervello quando consumiamo troppo zucchero?

Lo zucchero può riprogrammare il cervello?

Il cervello ricostruisce continuamente e si ripristina attraverso un processo chiamato neuroplasticità. Questo cambiamento può verificarsi nel sistema salariale. Riattivare il percorso di ricompensa con farmaci o mangiare grandi quantità di cibi dolci fa sì che il cervello si adatti alla stimolazione frequente, portando a una sorta di tolleranza.

Nel caso del cibo dolce, significa che dobbiamo mangiare di più per ottenere la stessa sensazione benefica-un classico segno di dipendenza.

La dipendenza da cibo è un argomento controverso tra ricercatori e clinici. Mentre è vero che puoi diventare fisicamente dipendente da determinati farmaci, viene discusso se è possibile essere dipendenti dal cibo quando necessario per la sopravvivenza primaria.

Lo zucchero può riprogrammare il cervello?

Il cervello ha bisogno di più zucchero, più zucchero

Indipendentemente dalla nostra esigenze nutrizionali per l’alimentazione del nostro corpo, molte persone sperimentano la fame, soprattutto quando sono sotto stress, fame o semplicemente fare con la seducente dimostrazione torte al caffè.

Per resistere alla cancellazione, dobbiamo mettere da parte le nostre reazioni naturali per gustare questi cibi deliziosi. La rete di neuroni inibitori è fondamentale per la gestione del comportamento. Questi neuroni sono concentrati nella corteccia prefrontale-una regione chiave del cervello coinvolto nel processo decisionale, il controllo degli impulsi e il ritardo del piacere.

I neuroni inibitori come i freni del cervello e rilasciano la sostanza chimica GABA. Studi sui ratti hanno dimostrato che consumare una dieta ricca di zuccheri può cambiare i neuroni inibitori. Tuttavia, i ratti nutriti con zucchero sono stati anche in grado di controllare il loro comportamento e prendere decisioni.

È importante ricordare che questo dimostra che ciò che mangiamo può influenzare la nostra capacità di resistere alle tentazioni e può essere alla base del motivo per cui i cambiamenti nella dieta sono così difficili per le persone.

Uno studio recente ha chiesto alle persone di valutare come vogliono mangiare snack ipercalorici quando si sentono affamati, rispetto a quando hanno mangiato l’ultima volta. Le persone che mangiano regolarmente cibi ricchi di grassi e zuccheri hanno apprezzato i loro desideri di snack più alti anche quando non avevano fame.

Ciò suggerisce che mangiare regolarmente cibi ricchi di zuccheri può aumentare l’appetito, creando un circolo vizioso del desiderio di sempre più di questi alimenti.

Lo zucchero può disturbare la formazione della memoria

Un’altra area del cervello che è influenzata da una dieta ricca di zuccheri è l’ippocampo, un centro di memoria cruciale.

La ricerca mostra che i ratti che si nutrono di cibi ricchi di zuccheri, tuttavia, sono stati in grado di ricordare se hanno visto oggetti in luoghi specifici in precedenza.

I cambiamenti nell’ippocampo sono stati causati sia dalla diminuzione del numero di neuroni neonatali necessari per codificare i ricordi, sia dall’aumento del numero di sostanze chimiche associate all’infiammazione.

Bookmark and Share: